VISITA GUIDATA ALLE CHIESE DEI MONTI MARTANI

0mm

L’associazione Tempus Vitae organizza, per sabato 16 settembre, in collaborazione con l’associazione Il Punto, una visita guidata alla scoperta delle chiese Loc Baiano di Spoleto – Monte Martani. Una giornata dedicata alla scoperta di una parte del ricco, ma dimenticato patrimonio architettonico e artistico sacro dei Monti Martani.

Programma Visita guidata
Itinerario visita chiese Loc Baiano di Spoleto – Monte Martani
1. Chiesa San Giovanni Battista in frazione Rapicciano
2. Chiesa Ascensione di Nostro Signore in frazione Montemartano
3. Chiesa San Severo in frazione Terzo San Severo
4. Chiesa San Giovanni Apostolo di frazione Meggiano
5. Chiesa Madonna di San Salvatore in frazione San Salvatore

INFORMAZIONI
- Max 30/40 persone;
- Ritrovo presso il parcheggio sito accanto alla chiesa di San Zenone Martire (variante Val di Serra), suddivisione delle persone in un numero ridotto di auto per ottimizzare i tempi e gli spazi disponibili nelle località di visita;
- Uso di mezzi privati per la visita;
-Il pranzo sarà curato dal Casale Molinelle Sangemini Terni

Orari
- Ore 8,15 Partenza da Terni, parcheggio chiesa di San Zenone Martire
- Ore 9,00 Arrivo a Rapicciano inizio viaggio
- Ore 13,30 pausa pranzo
- Ore 16,00 continuazione visita
- Ore 18,30 termine visita e rientro a Terni

Consigli
Per il periodo e i luoghi che saranno oggetto della visita si consiglia:
- uso di scarpe da trekking o comunque comode e senza tacchi;
- uso di abiti comodi e vestirsi a cipolla

Costo
€ 25,00 a persona

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: tel. 340 5663725 – info@tempusvitae.it

“OMAGGIO AD ALFREDO INNOCENZI”

0inmo

Dopo la mostra dedicata allo scultore, pittore e allestitore di interni Alfredo Innocenzi, allestita presso il Museo Diocesano di Terni (fra dicembre 2016 e febbraio 2017) che ha segnato, grazie all’impegno delle associazioni “Il Punto” e “Tempus Vitae”, la riscoperta dell’artista, dopo un silenzio di oltre quaranta anni dalla sua scomparsa, torna ancora a far parlare di sé e della sua arte.

Il Comune di Stroncome, in collaborazione con “Il Punto”- Centro ternano di cultura e “Tempus Vitae”, ha infatti deciso di dedicare una mostra al maestro ternano all’interno dell’Agosto stronconese, memore anche che nell’immediato dopoguerra (1947), quando la cittadina riconquistò l’autonomia amministrativa, dopo il forzato accorpamento a Terni nel 1927, fu proprio l’artista ternano che ebbe l’incarico di scolpire lo stemma, ancora collocato al di sopra della porta principale di ingresso dell’agglomerato medioevale.

Il 20 agosto nella “Sala Voves”, alle ore 17.00, con una prolusione di Domenico Cialfi, verrà inaugurata la mostra-omaggio all’artista ternano, che si avvale delle sculture già in giacenza presso l’Archivio comunale della cittadina umbra (con qualche ulteriore nuovo rinvenimento), di apparati fotografici ad illustrazione della variegata gamma di realizzazioni dell’artista e di un cortometraggio realizzato da Giancarlo Santi.

La mostra omaggio ad Alfredo Innocenzi sarà aperta tutte le sere, fino al 27 agosto, dalle 21 alle 23. Sabato e Domenica anche dalle 18 alle 20. L’ingresso è libero.

Ma la riscoperta di Innocenzi sembra non avere sosta, è di questi giorni la notizia che, a breve, grazie all’interessamento degli Archivi Dottori di Perugia, alcune opere del periodo futurista dell’artista ternano andranno ad essere collocate nella sezione dei Futuristi umbri, all’interno dell’allestimento permanente delle opere del più noto futurista umbro: Gerardo Dottori, presso Palazzo della Penna nel capoluogo umbro.

GIOIA PER LA NOMINA DEL CARD. BASSETTI A PRESIDENTE DELLA CEI

???????????????????????????????

L’associazione di promozione sociale Tempus Vitae partecipa con “gioia” alla nomina del card. Gualtiero Bassetti a presidente della Conferenza episcopale italiana da parte di Papa Francesco. Sappiamo che il suo motto episcopale è ‘In charitate fundati’, una citazione che lo pone come pastore al fianco degli ultimi, degli emarginati, dei sofferenti e al servizio della persona e questo, spinge i soci di Tempus Vitae, ad andare avanti nella valorizzazione della persona umana attraverso la parola e il linguaggio universale delle arti.

“CINEMARTE”

0ca

Il mese di Maggio a Terni sarà arricchito da una nuova e interessante iniziativa culturale che vedrà l’arte (e gli artisti) al centro dell’intera manifestazione.
CinemArte è, infatti, la nuova rassegna cinematografica promossa dall’Associazione di Promozione Sociale Tempus Vitae che da giovedì 4 maggio allieterà i partecipanti con quattro proposte della filmografia internazionale, inerenti la storia di alcuni dei migliori artisti che hanno segnato il mondo dell’arte nazionale e internazionale.

La manifestazione si svolgerà per tutti i giovedì del mese di Maggio 2017 presso le sale conferenza del Museo Diocesano e Capitolare di Terni, completamente rinnovate nel loro assetto tecnologico da Tempus Vitae, grazie al prezioso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni per il progetto “Valorizzazione e promozione del patrimonio culturale e materiale del Museo Diocesano e Capitolare di Terni”. Le sale così rinnovate saranno inaugurate proprio in occasione di questa rassegna cinematografica, dove l’arte del cinema si incontrerà con l’arte figurativa e astratta.

Un’occasione unica per gustarsi, a titolo gratuito, la bellezza del cinema d’autore che ci porterà alla scoperta di alcuni tra i principali protagonisti del mondo dell’arte.

Il Museo sarà inoltre visitabile, a partire dal 26 aprile tutti i mercoledì pomeriggio dalle ore 16 alle 18. Per informazioni contattare il 340 5663725

CORSO BASE DI TECNICA PRESEPISTICA

0pres

 

Sabato 13 Maggio 2017, dopo 4 lezioni, è terminato il corso di base di tecnica presepistica. Il corso, rivolto a quanti intendano avvicinarsi all’arte del presepe e condividano la passione e la volontà di mantenere viva la tradizione e i valori che esso reca con sé, ha visto la partecipazione di 9 discenti.

Il corso, inoltre, intendeva formare a Terni una vera e propria “fraternità della mangiatoia” tesa a promuovere e diffondere la conoscenza del presepio, elevandone l’aspetto qualitativo attraverso lo studio e la riscoperta degli aspetti storici, religiosi, artistici, tecnici e culturali che contraddistinguono la rappresentazione artistica del presepe tradizionale italiano.

Per informazioni: terninpresepe@tempusvitae.it – 389.9325592; 366.6470989; 347.1301208.

FONDI DESTINATI ALL’UNITALSI

0Logo_UNITALSI

L’associazione “Il Punto” e l’associazione “Tempus Vitae” rendono noto di aver donato all’Unitalsi Sottosezione di Terni la somma di 2.588,42 euro. La raccolta dei fondi donati è avvenuta grazie alla vendita dei biglietti per l’evento teatrale svoltosi presso il Teatro Comunale di Narni il 20 novembre 2016.

Parte della somma pari a 1.500 euro è stata devoluta il 16 febbraio 2017 all’Istituto Lombrici per anziani di Norcia in accordo con la presidente Unitalsi sezione Umbra Laura Giovagnoni, con la presidente sottosezione di Norcia-Cascia Maria Teresa Di Gregorio e con il responsabile Caritas locale don Marco.

La restante somma raccolta di 1.088,42 euro verrà utilizzata nel corso dell’anno, a sostegno delle persone bisognose già seguite dall’Unitalsi di Terni.

L’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali (U.N.I.T.A.L.S.I.) è un’associazione cattolica dedicata al servizio degli ammalati ed in particolare al loro trasporto in pellegrinaggio presso i santuari italiani ed internazionali.

L’Unitalsi nasce nel 1903 per iniziativa di Giovanni Battista Tomassi, che all’epoca ha 22 anni, dei quali gli ultimi dieci trascorsi in carrozzella per una grave forma di artrite acuta e irreversibile; è deciso, se non ottiene la guarigione, è pronto ad uccidersi davanti alla grotta di Lourdes: non ottiene il miracolo ma, colpito dalle cure amorevoli dei volontari ai malati, rinuncia al suo proposito e alla stazione di Lourdes, al momento del ritorno in Italia, consegnando la pistola che ha con sé manifesta al vescovo monsignor Radini Tedeschi, direttore spirituale del pellegrinaggio, e al giovane sacerdote che lo accompagna, don Angelo Roncalli (futuro papa Giovanni XXIII), l’intenzione di fondare un’associazione per il trasporto dei malati.

L’Unitalsi è presente in tutto il territorio italiano e si divide in “sezioni” e “sottosezioni”. Generalmente le sezioni corrispondono alle regioni d’Italia con esclusione della Sicilia e della Sardegna che, per vastità di territorio, sono state divise in due sezioni. Le Sottosezioni corrispondono spesso alle varie diocesi ma, come per le sezioni, anche le diocesi più vaste hanno più sottosezioni.

Oltre ai pellegrinaggi, l’associazione cura tramite i propri volontari, attività di assistenza domiciliare, soggiorni estivi ed invernali ed attività di sensibilizzazione sulla condizione del malato ed effettua anche servizio civile, sia in Italia che a Lourdes.

Nel 1997 l’Unitalsi è stata dichiarata associazione pubblica di fedeli con formale elezione da parte della Conferenza episcopale italiana. Fa parte del sistema della Protezione Civile.

L’Unitalsi festeggia in particolare modo l’11 febbraio, data in cui la Chiesa cattolica ricorda l’apparizione della Madonna a Lourdes e l’8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione.

L’associazione ha la presidenza nazionale a Roma, in via della Pigna 13/A.

 

FINISSAGE PER LA MOSTRA SU INNOCENZI

finissage_mostra

Domenica 5 febbraio 2017 alle ore 16,30 presso il Museo Diocesano e Capitolare di Terni sito in Via XI Febbraio 4, è in programma la chiusura della mostra “Invenzione di forme e deformazioni. Alfredo Innocenzi, scultore e pittore. Dagli empiti futuristi degli anni ‘30 alla ricostruzione della città di Terni”La mostra è organizzata dalle associazioni “Il PUNTO – Centro ternano di cultura” e TEMPUS VITAE.

Per festeggiare il successo della mostra che ha visto la presenza di oltre mille visitatori, ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla sua riuscita e rendere omaggio ad un artista di grande valore quale era Alfredo Innocenzi che ha contribuito con le sue opere a ridare forme e vita ad una città duramente colpita dalla guerra.

Durante la manifestazione di chiusura verranno proposti al pubblico presente i seguenti eventi:

  • ARTE incisa il Prof. Massimo Zavoli eseguirà dal vivo una stampa calcografica ad acquaforte di un’opera perduta di Alfredo Innocenzi dal titolo “Omaggio ad Alfredo Innocenzi” (un’arte antica, quella dell’incisione, che, nata inizialmente per decorare armature, si è poi rilevata una tecnica idonea alla espressione artistica, soprattutto quando, la mano dell’artista è in grado di sottometterla alla propria personalità).
  • Presentazione di brani futuristi di Innocenzi e alcune poesie dedicate all’artista, lette da Domenico Cialfi
  • Brindisi finale per celebrare il successo della mostra.
  • Allieterà il pomeriggio la musica del maestro Marco Collazzoni.
  • Verrà proiettato, in roll, il filmato realizzato dalle Associazioni sull’opera artistica di Innocenzi vista attraverso gli occhi e i sogni di Donna Letizia “una donna sognate” e amante dell’arte.
  • I ringraziamenti dei curatori della mostra Domenico Cialfi e Marco Grilli.

 

ARTE E SPORT: “ALFREDO INNOCENZI INCONTRA LIBERO LIBERATI”

manifesto_liberati-1

Nell’ambito della mostra su Alfredo Innocenzi scultore e pittore ternano (1909-1974) organizzata dalle Associazioni Il Punto e Tempus Vitae, presso il Museo Diocesano e Capitolare di Terni (via XI Febbraio 4) e aperta fino al 5 febbraio (dal mercoledì al venerdì dalle ore 15.30/18.30, sabato e domenica dalle ore 10.30/12.30 – 15.30/18.30), sarà organizzato per Sabato 28 Gennaio alle ore 16,30 l’incontro dal titolo: “Alfredo Innocenzi incontra Libero Liberati”.

L’incontro, realizzato in collaborazione con il MOTO CLUB TERNi “Libero Liberati” e il CONI Provinciale, cercherà di mettere al centro la figura del campione Libero Liberati e cosa ha rappresentato per la sua città, i ricordi del passato attraverso la voce di chi viveva le gare con lui, la sua vita in famiglia ed evidenziare lo stretto rapporto tra l’arte e i campioni sportivi per un loro ricordo indelebile nel tempo.

Partecipano all’incontro Massimo Mansueti (presidente del Moto Club Terni “Libero Liberati), Remo Venturi (vice campione del mondo e amico di Liberati), Giampiero Sacchi (team manager della Iodaracing Project con sede a Terni), Manrico Liberati (figlio del campione), Domenico Cialfi (curatore della mostra su Alfredo Innocenzi e Presidente dell’Associazione IL PUNTO). La manifestazione si aprirà con i saluti di Stefano Lupi (Coni Provinciale) e Marco Grilli (co-curatore della mostra su Alfredo Innocenzi e Referente cultura dell’Associazione Tempus Vitae).
Al termine un dibattito con il pubblico con domande agli ospiti, interventi e ricordi sulla Terni del dopoguerra.

Durante l’incontro verrà proiettato un filmato in ricordo del campione e verranno lette delle poesie dedicate a Libero Liberati e naturalmente sia attraverso filmati che attraverso riproduzioni di immagini verranno lette le opere che gli artisti (prima di tutto Innocenzi, ma anche Carlo Lorenzetti, De Felice con Viscione) hanno dedicato a Libero Liberati, “Il Cavaliere d’Acciaio” che simbolizzò nell’immediato secondo dopoguerra la voglia di rinascita e riscatto dei ternani.

Nelle sale della mostra dedicata ad Innocenzi verrà esposta una moto d’epoca “Gilera Saturno”, come quella con cui Liberati correva sulle strade, e alcuni accessori indossati dal campione durante le gare motociclistiche oltre ad altri cimeli.

Sono dell’artista ternano Alfedo Innocenzi, sia il monumento funerario e celebrativo presso il cimitero di Terni, inaugurato nel 1965, sia il medaglione, risalente al 1973, sulla targa ricordo nel luogo del fatidico incidente sulla strada Valnerina.

CONVEGNO SUL FUTURISMO UMBRO

convegno_futurismo-2

Quale alimentazione della mostra “Invenzione di forme e deformazioni”, dedicata ad Alfredo Innocenzi, che continua al Museo Diocesano fino al 5 febbraio 2017, “Il Punto”-Centro ternano di cultura e Tempus Vitae propongono un pomeriggio di studio e riflessione su “Alfredo Innocenzi e il Futurismo umbro. Ultime scoperte, rinvenimenti e studi”, sabato 21 gennaio alle ore 14, 30 presso la sala convegni del Museo Diocesano e Capitolare di Terni, via XI Febbraio 4.

Il convegno, realizzato in collaborazione con gli Archivi Dottori di Perugia, vede la partecipazione di qualificati studiosi, tutti esperti di futurismo e componenti del Comitato scientifico degli Archivi Dottori, che nel tempo hanno accreditato l’Umbria “quale luogo del futurismo” : Massimo Duranti (giornalista e critico d’arte, Presidente degli Archivi Dottori), Andrea Baffoni (Storico dell’arte e membro del Comitato scientifico degli Archivi Dottori), Antonella Pesola (Storico dell’arte e esperta di arte sacra futurista), Francesca Duranti (critico e storico dell’arte e giornalista), Domenico Cialfi (storico della cultura, collaboratore e membro degli Archivi Dottori).

Se si parlerà della fase futurista dell’artista Innocenzi, i cui ultimi rinvenimenti consentono una più accurata collocazione nel panorama artistico umbro degli anni Trenta, molti altri saranno i temi affrontati dai vari studiosi: le ultime presenze internazionali del futurismo umbro (Guggenehim, New York), l’arte sacra degli artisti umbri aderenti all’avanguardia futurista, il carattere di “Futurismo rurale” del massimo esponente dell’avanguardia umbra e i contrasti con Enrico Prampolini, gli ultimi rinvenimenti di muralismo di Gerardo Dottori all’interno della Buitoni a Perugia.

L’incontro rappresenta la prima occasione, dopo il Centenario del futurismo (2009), ti tornare a riflettere e fare opera di divulgazione intorno alla prima e più longeva avanguardia artistica italiana in chiave umbra.