“FESTA DEL PREZIOSISSIMO SANGUE”

0loc

La parrocchia di Santa Maria Assunta della Cattedrale di Terni celebra la festa del Preziosissimo Sangue dal 14 al 23 settembre. Una festa della comunità parrocchiale che segna l’inizio del nuovo anno pastorale e la ripresa del cammino che coinvolge i diversi gruppi, associazioni, scuola catechistica.

“Una festa legata a quel tesoro nascosto e non abbastanza noto, che è la Reliquia del preziosissimo Sangue di Gesù Cristo – ricorda il parroco don Alessandro Rossini – una piccola ampolla contenente alcune piccole gocce di sangue appartenenti a Nostro Signore che per svariate vicissitudini storiche, quelle più significative ben documentate e conservate nell’archivio della Cattedrale, è giunta sino a noi. Il fascino della reliquia è legato anche ad una pagina di storia che si può rievocare leggendo una antica lapide apposta su una parete della torre Barbarasa in via Roma. Siamo infatti nel 1656 quando da Napoli giungono notizie preoccupanti di svariati casi di peste; in breve il contagio si era esteso assumendo l’aspetto di vero e proprio flagello. Da lì a poco l’epidemia si diffonde a macchia d’olio assumendo la dimensione di un flagello biblico. Il vescovo di allora, Mons. Gentili, dinanzi all’impotenza degli uomini, il 21 giugno del 1657 preleva dalla Cattedrale, ove era custodita, la Reliquia contenente il Sangue di Cristo e, in processione seguito dal capitolo del Duomo, sale sull’alto della torre dei Barbarasa e da lì benedice lo città auspicando l’intervento divino. Passa qualche tempo, sul finire di agosto i casi di peste diminuiscono fino a cessare gradualmente del tutto. La città, come al sopraggiungere della primavera, torna lentamente a rivivere. Abbiamo pensato di riproporre in maniera solenne, all’intera popolazione della città l’antico rito della benedizione con la Sacra Reliquia, alla presenza del Vescovo Giuseppe, per invocare su tutti noi come in antichità, l’intervento divino, affinché la nostra città torni a risollevarsi, a vivere e a sperare in un futuro migliore”.

La reliquia del Preziosissimo Sangue fu donata alla chiesa Cattedrale nel 1650 dal cardinale Francesco Angelo Rapaccioli allora vescovo di Terni. E’ una devozione a Gesù che ha versato il suo sangue per la redenzione dell’umanità e che più di ogni altra suggerisce lo spirito di sacrificio, incoraggia a portare la croce e ad affidarsi alla volontà di Dio.

Nella Cattedrale di Terni dalla fine del ‘600 la reliquia è custodita nell’altare appositamente costruito e la storia descritta in un dipinto del XVIII secolo, posto sulla parete sinistra del presbiterio, di fronte all’organo, rievoca l’incontro di San Giuseppe da Copertino con il cardinale Rapaccioli. Quando il cardinale, che si recava ad Assisi per incontrarsi con l’amico Santo, giunse nei pressi della basilica di San Francesco, vide venirgli incontro San Giu­seppe, che precedeva i frati sorreggenti il baldacchino e altri che recavano ceri, turibolo e croce processionale. Giunto all’altezza del cardinale, il santo, divinamente ispirato, si inginocchiò adorando la reliquia del Preziosissimo Sangue, che il cardinale se­gretamente recava con sé. L’episodio è una prova indiretta dell’autenticità della reliquia offertaci da San Giuseppe da Coper­tino, che l’anonimo pittore ha voluto affrescare a lato dell’Altare Maggiore, eretto nel 1 762, al fine di custodire nel suo interno la preziosa reliquia.

Oltre alla festa religiosa sono in programma eventi culturali e artistici come il convegno al Museo Diocesano di venerdì 14 settembre alle ore 18.00 “La reliquia del Preziosissimo Sangue – Spiritualità, arte e storia, nella Cattedrale di Terni” a cura dell’associazione Tempus Vitae, coordina Nuccio Fava, giornalista (Programma completo del convegno) .

Sabato 15 settembre alle ore 10 al Museo Diocesano convegno “Il dono del sangue nel segno di Gesù per la salute integrale dell’uomo” a cura dell’Avis di Terni e dell’associazione Tempus Vitae (Programma completo del convegno) .
Ore 16.30 visita guidata presso la Cattedrale, la Cripta e il Museo Diocesano e Capitolare di Terni

Venerdì 21 settembre alle ore ore 21 “L’emozione non ha voce” serata con Mogol e la sua band con l’anteprima nazionale della canzone “L’Ave Maria bella” testo di Mogol

Sabato 22 settembre ore 16.30 visita guidata presso Palazzo Bianchini, lapidi e le edicole votive intorno alla zona Duomo.

CONFERENZA “QUANDO UN BAMBINO SI AMMALA DI LEUCEMIA”

0tv

“Quando un bambino si ammala di leucemia”, questo è il titolo della Conferenza/dibattito che si terrà giovedì 7 giugno 2018, presso la Sala Conferenze del Museo Diocesano in via XI febbraio – Terni, alle ore 16:30, organizzata dal Lions Club Terni San Valentino e dall’Associazione Tempus Vitae. Saranno presenti per un saluto agli intervenuti il Presidente del Lions Club Terni San Valentino, Ivano Argentini, e Il Presidente dell’Associazione Tempus vitae, Ilaria Bonanni.
Moderatori i dottori Mariano Quartini e Sandro Vendetti. Relatori: il dott. Maurizio Caniglia, Direttore Oncoematologia Pediatrica A.O. “S. Maria della Misericordia” di Perugia, il Sig. Franco Chianelli, Presidente del Comitato per la Vita “Daniele Chianelli”, il Sig. Luciano Falchetti del Comitato per la Vita “D. Chianelli, sez. di Terni e rappresentanti del Gruppo multidisciplinare presso il Residence “Daniele Chianelli”.

La Conferenza si inserisce nei service lionistici rivolti al tema della salute e, in questo caso, alla sensibilizzazione verso tutti gli aspetti legati all’oncologia pediatrica. L’azione e l’impegno del Comitato per la Vita “D. Chianelli” si caratterizzano per l’attenzione, la sensibilità, l’attività di supporto ai giovani malati oncologici e alle loro famiglie, dando concretezza ad un ideale di vita basato sulla solidarietà e la cura dell’altro.

“SULLA VIA DEI CAMMINI”: INCONTRO CON MONS. PAOLO GIULIETTI

guida via di francesco

Sabato 14 aprile ore 16.30 presso la sede della Confcommercio di Terni (L.go Frankl, 10) si terrà l’incontro dedicato al libro “La via di Francesco”, alla presenza degli autori Monsignor Paolo Giulietti, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve e Gigi Bettin, nell’ambito della rassegna “Sulla Via dei CamminiTre incontri dedicati alla scoperta dei cammini dell’Umbria Meridionale”.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Tempus Vitae e dalla Compagnia dei Romei, in collaborazione con Confcommercio Terni, intende valorizzare e promuovere il territorio dell’Umbria meridionale attraverso le immagini e le parole degli autori che hanno raccontato i paesaggi, gli itinerari, non solo terreni ma anche spirituali. Il legame con il territorio è fondamentale; tutti i soggetti possono e devono contribuire a creare contenuti ed amplificare i messaggi giusti attraverso la cultura ed il turismo, perle preziose del tesoro della regione.

Per informazioni: info@tempusvitae.it – 340 5663725

RASSEGNA “SULLA VIA DEI CAMMINI”

0svdc

Sabato 24 Marzo è stata inaugurata la rassegna “Sulla Via dei Cammini” – Tre incontri dedicati alla scoperta dei cammini dell’Umbria Meridionale, presso la sede della Confcommercio Terni (L.go Frankl, 10 – Terni), promossa dall’Associazione Tempus Vitae e dalla Compagnia dei Romei, in collaborazione con la Confcommercio mandamento di Terni.

Numeroso il pubblico presente ad ascoltare e vedere le immagini che l’autore del libro, “La Via di Francesco”, edito Touring Club, Fabrizio Ardito giornalista e fotografo ha mostrato al fine  di gustare l’itinerario, un tuffo nella natura e nel paesaggio, un viaggio nella storia e nell’arte del nostro territorio.

078 copia

055 copia

“La rassegna – spiega Ilaria Bonanni Presidente Tempus Vitae – intende valorizzare e promuovere il nostro territorio attraverso le immagini e le parole degli autori che hanno raccontato i nostri paesaggi, gli itinerari tra le nostre vie non solo terrene ma anche spirituali. Tre incontri per scoprire un’altra modalità di conoscenza del territorio e delle sue bellezze naturali e culturali”

“Vivere il territorio e conoscerlo a fondo – afferma Stefano Lupi presidente Confcommercio Terni – sono condizioni imprescindibili per una valorizzazione che riesca ad emozionare e risultare autentica. Il legame con il territorio è importante e tutti i soggetti possono e devono contribuire a dare contenuti ed amplificare i messaggi per un efficace marketing territoriale. Per queste ragioni come associazione abbiamo inteso collaborare a questa iniziativa e  riteniamo che  una nuova prospettiva di sviluppo passa attraverso la cultura ed il turismo , perle preziose del tesoro della nostra Regione.”

I successivi incontri del 14 aprile e del 19 maggio saranno dedicati il primo alla scoperta della guida “La via di Francesco” con la presenza degli autori Mons. Paolo Giulietti, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, e Gigi Bettin; nel secondo Giancarlo Guerrini illustrerà la guida “Il Cammino della Luce”.

Per informazioni: info@tempusvitae.it – 340 5663725

IL “GIORNO DEL RICORDO”

0gdr

Anche a Terni si celebra la Giornata del Ricordo, istituita nel 2004 per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

Tale solennità civile, mai celebrata nella nostra città, si svolgerà, grazie a tre associazioni culturali Centro Studi Storici-Terni, “Il Punto”-Centro ternano di cultura e Tempus Vitae, alla presenza del Prefetto di Terni, dott. Paolo De Biagi, presso il Caffè Letterario della Biblioteca Comunale a partire dalle ore 10.30 di lunedì 19 febbraio, saltando la canonica data del 10 febbraio, vista la festività e gli appuntamenti legati alla figura del santo Patrono della nostra città.

Alla manifestazione interverranno:

– il prof. Giovanni Stelli (Presidente Società di Studi Fiumani) che tratterà de “Il Giorno del Ricordo delle foibe e dell’esodo degli Istriani, Fiumani e Dalmati”, 

– il prof. Franco Papetti (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) che si soffermerà in particolare su “La tragedia dell’esodo”. Nel corso della celebrazione sarà proiettato anche un eloquente documento visivo d’epoca dal titolo: “Pola addio”.

Coordina il prof. Domenico Cialfi, presidente del Centro Studi Storici di Terni.

Nel corso della celebrazione sarà proiettato anche un eloquente documento visivo d’epoca dal titolo: “Pola addio”, mentre gli studenti e le studentesse del Liceo Musicale e Linguistico “Francesco Angeloni”, guidati dai prof.ri Veneri e Ritoliposi, e dalla prof.ssa Cristina Zagaglioni, tributeranno un omaggio musical-recitativo a Sergio Endrigo, cantautore notoriamente originario di Pola e legato alla nostra città.

GRANDE SUCCESSO PER TERNINPRESEPE

tip

Successo per “TernInPresepe”, l’evento organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Tempus Vitae, in collaborazione con la Confcommercio Terni e con il patrocinio del Comune di Terni, che ha animato le festività natalizie nella città di Terni, con una ricca serie di iniziative.

L’edizione 2017-2018 di TerninPresepe, appena conclusa, ha infatti fatto registrare un bilancio particolarmente positivo in termini di partecipazione a tutte le iniziative svolte, con oltre tremila presenze.   Sin dal giorno dell’inaugurazione si è avuto un numero significativo di visitatori alle due mostre di Presepi artistici tradizionali, allestite nel centro cittadino al Cenacolo San Marco e presso la Domus di San Salvatore. L’azione di promozione dei valori autentici legati al tema della Natività, anche grazie alle iniziative ScuoleinPresepe e Storie intorno al Presepe, ha riscontrato una rilevante partecipazione da parte del mondo della scuola e dei più piccoli.

Dal canto loro anche i commercianti coinvolti come co-protagonisti di Presepinvetrina hanno testimoniato che l’iniziativa è stata molto apprezzata dai loro clienti e la presenza dei presepi artistici nelle loro vetrine ha richiamato inoltre l’interesse e la curiosità dei tanti passanti che, nel periodo natalizio, hanno popolato le vie della città: una buona occasione per promuovere e valorizzare la propria attività.

Presepinmusica ha accompagnato tutto il percorso con i concerti di Sonidumbra, della Corale Edi Toni, del Coro del CAI, del Coro dei Monelli creando piacevolissime atmosfere natalizie nei luoghi delle esposizioni e non solo e concludendo con una “dolcissima” degustazione di dolci della nostra tradizione natalizia presso il nuovissimo laboratorio dell’Università dei Sapori in Largo Frankl, allietata dalle musiche del duo “2FACES – SAX&PIANO” che ha offerto ai tanti presenti l’occasione per un partecipato brindisi augurale in vista del nuovo anno.

Presepincittà ha inoltre voluto abbracciare idealmente la città, che si ri-trova nei valori universali del presepe, con le esposizioni di alcuni presepi presso la Prefettura, il Comune, la Questura, la Casa Circondariale, la Stazione, la Residenza Protetta di Collerolletta.

L’Associazione Tempus Vitae e Confcommercio Terni ringraziano tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del progetto e, con la consapevolezza che la promozione dei valori autentici del Natale può aiutare a vivere il significato dell’essere comunità nella città di Terni, sono intenzionati e motivati a lavorare per una prossima edizione ancora più coinvolgente e ricca di molte altre iniziative.

“DOLCEPRESEPE”

 

20

Sabato 30 Dicembre, presso la sede di Terni dell’Università dei Sapori sita in Largo Volfango Frankl 14, si è svolta, nell’ambito della manifestazione TernInPresepe, organizzata dall’ass. Tempus Vitae, “Dolceprese” evento in cui i valori universali del Natale si sposano con la dolcezza del cioccolato.

Per la gioia di grandi e piccini sono stati degustati alcuni dolci tradizionali natalizi e un magnifico presepe di cioccolato.

01

La degustazione è stata allietata a suon di musica del duo “2FACES – Sax&Piano”.

“2Faces” è un progetto artistico che nasce dall’incontro della musica jazz del produttore sassofonista Lorenzo Fontana con le atmosfere sonore del pianista arrangiatore Alessandro Deflorio. Il duo propone con raffinatezza e passione un ampio repertorio di standard internazionali, spaziando dalla bossa nova di Carlos Jobim, ai tanghi di Astor Piazzola dal sentimento di Carlos Gardel al Jazz di Miles Davis.

TernInPresepe quest’anno propone due mostre di presepi tradizionali allestite in alcuni spazi storici del centro cittadino: il Cenacolo San Marco e i locali della chiesa del Santissimo Salvatore. Si tratta di un’offerta espositiva che intende porsi come centro propulsore delle attività natalizie ternane nella volontà di promuovere i valori più autentici che ruotano intorno alla mangiatoia.

16

17

18

19

05

04

GIRO TRADIZIONALE DEGLI ZAMPOGNARI

FullSizeRender

Sabato 23 Dicembre, nell’ambito della manifestazione TernInPresepe, organizzata dall’ass. Tempus Vitae, si è svolto il tradizionale giro per le vie del centro di Terni degli Zampognari di Sonidumbra. Partiti da Via Angeloni hanno poi allietato le vie del centro cittadino dove alcuni esercizi commerciali hanno aderito a PresepInVetrina ospitando alcune composizioni, tra diorami e presepi aperti, realizzati dai soci dell’Associazione.

Il tradizionale giro per le vie degli Zampognari caratterizza da secoli l’atmosfera natalizia in tutte le regioni della nostra penisola.

Dai pastori campano-lucani che originariamente solcavano le strade di tutta Italia, si sono dapprima affiancati per poi prenderne il posto veri e propri musicisti amanti della zampogna e delle tradizioni popolari, che da tutte le regioni hanno continuato l’insostituibile funzione dell’annuncio natalizio.

Dal 1997 l’Associazione Sonidumbra (e gruppo musicale omonimo) si occupano di queste tradizioni. Gli Zampognari di Sonidumbra eseguono il classico repertorio di novene Natalizie.

CONCERTO DEL CORO “TERRA MAJURA” DEL CAI

IMG_7822

Giovedì 21 Dicembre, nell’ambito della manifestazione TernInPresepe, organizzata dall’ass. Tempus Vitae, si è svolto il concerto di musiche e canti natalizi eseguiti dal coro TERRA MAJURA “Stefano Zavka” di Terni.

Il Coro TERRA MAJURA “Stefano Zavka” di Terni, nasce nel 2008 su iniziativa di alcuni soci CAI desiderosi di cantare cori di montagna durante le gite e sulle cime. Trasformato nel corso degli anni, si dedica anche al repertorio maggiaiolo ternano, a quello natalizio, patriottico e popolare sotto la direzione di Lucia Robatto.